';

Voucher Innovation manager

Voucher Innovation Manager

Contributo a fondo perduto per l’acquisizione di consulenze specialistiche, volte al sostegno dei processi di trasformazione digitale attraverso le tecnologie abilitanti 4.0 e all’ammodernamento degli assetti gestionali e organizzativi d’impresa.

Torna all’indice degli incentivi

Contributo a fondo perduto nella forma di voucher per l’acquisto di prestazioni consulenziali di natura specialistica, finalizzate a sostenere i processi di:

  1. trasformazione tecnologica e digitale attraverso le tecnologie abilitanti previste dal Piano nazionale Impresa 4.0. ;
  2. ammodernamento degli assetti gestionali e organizzativi dell’impresa, compreso l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali.

Il contributo è concesso per i due periodi d’imposta successivi a quello in corso al 31 dicembre 2018.

  • Micro e piccole imprese: per ciascun periodo d’imposta è riconosciuto un contributo pari al 50% dei costi sostenuti entro il limite massimo di 40.000 euro.
  • Medie imprese: per ciascun periodo d’imposta è riconosciuto un contributo pari al 30% dei costi sostenuti entro il limite massimo di 25.000 euro.
  • Reti d’impresa: per le reti d’impresa che hanno nel programma comune lo sviluppo dei processi di cui ai precedenti punti a) e b), per ciascun periodo d’imposta è riconosciuto un contributo pari al 50% dei costi sostenuti entro il limite massimo di 80.000 euro.

I contributi sono subordinati alla sottoscrizione di un contratto di servizio di consulenza tra le imprese (o le reti)  beneficiarie e le società di consulenza o i manager qualificati iscritti in un elenco istituito con apposito decreto del MISE che sarà adottato entro 90 giorni dalla data di entrata in vigore della Legge di Stabilità (1 gennaio 2019).

Nello stesso decreto saranno stabiliti i requisiti necessari per l’iscrizione nell’elenco delle società di consulenza e dei manager qualificati.

  • Micro e piccole imprese
  • Medie imprese
  • Reti d’impresa formalmente riconosciute

Nel decreto di attuazione verranno stabiliti i criteri, le modalità e gli adempimenti formali per l’erogazione dei contributi e per l’eventuale riserva di una quota delle risorse da destinare prioritariamente alle micro e piccole imprese e alle reti d’impresa.

Nello stato di previsione del MISE è istituito un fondo con una dotazione pari a 25 milioni di euro per ciascuno degli anni 2019, 2020, 2021.

  • “Legge di Bilancio 2019” – Legge 30.12.2018, n. 145 (art. 1, co. 228, 230-231), in vigore dal 01.01.2019
Consiglia
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIN
  • Pinterest
Condividi