';

Brevetti +, Disegni +, Marchi +. Concesse agevolazioni per 46 mln nel 2020

Si è conclusa la procedura di valutazione delle domande di accesso ai bandi Brevetti +, Disegni + e Marchi + presentate nel I semestre 2020, a valere sulle risorse stanziate con l’atto annuale di programmazione per il 2019 e sui fondi strutturali europei, con la concessione di contributi per un totale di 46,1 milioni di euro.

Lo si legge in una nota del Ministero che evidenzia come, al 31 gennaio 2021:

  • per Brevetti +, sono state agevolate 306 domande e concessi contributi per 27,7 milioni di euro;
  • per Disegni +, sono state agevolate 331 domande e concessi contributi per 13,7 milioni di euro;
  • per Marchi +, sono state agevolate 1.361 domande e concessi contributi per 4,7 milioni di euro.

A seguito della pubblicazione dell’atto di annuale di programmazione per il 2020, che ha stanziato ulteriori 43 milioni di euro, a settembre/ottobre scorsi sono stati riaperti gli sportelli.  Le domande presentate sono tuttora in corso di valutazione, e la situazione al 31 gennaio 2021 risulta essere la seguente:

  • per Brevetti +, sono state approvate 106 domande delle 438 presentate, e concessi contributi per 8 milioni di euro (conclusione dell’istruttoria: giugno 2021);
  • per Disegni +, sono in corso di definizione 20 domande delle 303 presentate (conclusione dell’istruttoria: metà aprile 2021);
  • per Marchi +, sono in corso di definizione 300 domande delle 704 presentate (conclusione dell’istruttoria: fine marzo 2021).

Da ultimo, si fa presente che è operativo l’intervento “Voucher 3I – Investire in Innovazione”, introdotto dal “Decreto Crescita” per sostenere le startup innovative che acquistano servizi di consulenza per la brevettazione, con un plafond di 19,5 milioni di euro per il triennio 2019-2021. Al 31 gennaio 2021, sono state presentate 3.020 richieste, a fronte delle quali sono stati concessi circa 10 milioni di euro a 2.501 domande.

Per le ulteriori informazioni, si rinvia allo schema sullo stato d’avanzamento degli incentivi pubblicato dal Mise.

Consiglia
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIN
  • Pinterest
Condividi